One week in Prague

‘Non è stato amore a prima vista,ma alla fine si è dimostrato che era amore’.

Frase più giusta di questa per raccontarvi del mio viaggio non c’è. Dovete sapere che, i sognatori come me,nella loro mente hanno una LISTA… Si,una vera e propria classifica, come quella che si faceva alle elementari per dire quale bambina era la più carina di tutte e a scendere. Il principio è quello,ma in questa lista ci sono nomi di città e molti altri fattori oltre alla bellezza estetica; divise per stati,nazioni,storia e tante altre cose… Al primo posto,nella mia,in Europa,non c’era di certo Praga e nemmeno al secondo o al terzo posto a dirla tutta. Vuoi un fattore economico(molto economica),vuoi che si è presentata l’occasione di collaborare con l’albergo,BOOM!!!! in 30 minuti mi sono ritrovato a prenotare una vacanza che non ero nemmeno molto entusiasta di fare. Senza che me ne accorgessi,12 novembre… Non è iniziata nel migliore dei modi,atterro e l’autista che doveva portarmi in hotel non c’era ma finalmente dopo 20 minuti di attesa è arrivato. Usciti dall’aeroporto un gelo che non sto a descriverlo e nevischio sparso qua e la.  Arrivato in albergo dopo un bel bagno caldo,lancio uno sguardo fuori dalla finestra all’ottavo piano e mi incanto a guardare fuori. Ero a Praga,in un fantastico albergo a 5 stelle,con una vista meravigliosa e facevo il superiore? ‘Basta Luca… vestiti e vai a scoprire cosa ha da darti questa capitale’. Il mio albergo, Grandior Hotel , era a Praga 1 quindi l’ho tranquillamente girata a piedi,il centro è piccolo e concentrato,ma una cosa mi ha colpito particolarmente,le strade. Le strade erano sempre stracolme di persone, ed è una cosa che mi piace tantissimo in una città. Passarono poche ore e le mie labbra erano incurvate sempre di più. Più camminavo e più mi rendevo conto che Praga non ha nulla da invidiare alle altre capitali. Passeggiare lungo le strade di Praga infatti, è come camminare attraverso i diversi stili architettonici che sono successi attraverso i  secoli,dal gotico all’art nouveau fino all’arte moderna. Ogni strada,ogni vicolo è un tutto da scoprire:Ponte Carlo,Piazza Venceslao,rimanere a testa in su fino a sentire dolore al collo per vedere l’orologio astronomico ogni scoccare delle ore… Praga non ha nulla da nascondere con la luce del sole,infatti è straordinario vedere come ‘vive’ di giorno ma io l’ho amata di notte. Quando scendeva la notte,Praga,sembrava un’altra…diversa… Aveva un’aria molto più affascinante quasi elegante e quelle luci soffuse che la rendevano magica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...