Milano:Cosa non puoi fare a meno di vedere

L’immagine di una Milano sempre seria e grigia appartiene a chi non l’ha vissuta, poichè,invece, ha tanto da dare ai suoi visitatori.

milano piazza del duomo

Si potrebbe cominciare dallo spazio verde di Parco Sempione che fa da cornice al Palazzo Sforzesco, simbolo del potere della Milano ducale del passato. Passando per il conosciutissimo Duomo,capolavoro dell’architettura gotica, che domina l’omonima piazza. La galleria Vittorio Emanuele II, uno dei primi esempi di Liberty in Italia, fino ai navigli, che solleticarono persino la fantasia di un genio come Leonardo da Vinci, che ha donato a questa città uno dei suoi più grandi capolavori: ‘Il Cenacolo’, dipinto nel refettorio di Santa Maria delle Grazie. La zona di San Babila con la bella chiesa in stile neo-romanico, oggi fulcro della Milano città della moda e del polo del lusso. Insomma, le cose da fare e vedere in questa città, non sono certo poche..

Ma andiamo per gradi e iniziamo questa immensa “passeggiata”..

La prima meraviglia da visitare è , certamente il DUOMO: 

Questa maestosa struttura è la testimonianza più significativa di architettura gotica, che non lascia spazio ad alcun dubbio: è l’unica in cui si fondono caratteri nordici ed elementi lombardi. La bellezza del Duomo è completata dalla guglia maggiore dove troneggia la celebre Madonnina, statua di rame dorato, alta ben 4 metri. Se visiterete la chiesa in una bella giornata di sole, potrete godere dalla terrazze una meravigliosa vista sulla città e sulle Alpi.

 

Teatro alla scala

Il Teatro alla Scala di Milano è uno dei teatri più famosi al mondo: da oltre duecento anni ospita artisti internazionalmente riconosciuti, ed è stato committente di opere tuttora presenti nei cartelloni dei teatri lirici di tutto il pianeta. È situato nell’omonima piazza, affiancato dal Casino Ricordi, oggi sede del Museo teatrale alla Scala.Se da piccoli sognavate di diventare ballerine,gradirete un salto nel tempo visitando uno dei teatri più prestigiosi al mondo.

 

 

I Navigli di Milano 

Non si pensa quasi mai a Milano come città d’acqua, invece è così.

I Navigli hanno vissuto epoche alterne: hanno portato ricchezza ma poi hanno subito l’abbandono e l’inquinamento, una buona parte sono stati interrati. Nonostante tutto, i milanesi li hanno sempre amati, andando a passeggiare o frequentando le osterie e i locali che vi nascevano intorno. Oggi vivono una rinascita e sono al centro di numerosi progetti di riqualificazione: il primo portato a compimento è quello dellanuova Darsena, nel Naviglio Grande, avvenuto con l’Expo 2015. Piste ciclabili, battelli, zone relax si affiancano alle tradizionali osterie, le boutique e i negozi degli artisti.

Il Castello Sforzesco di Milano 

Attualmente il Castello Sforzesco è ricco di musei: al piano terreno della Corte Ducale c’è il Museo d’Arte Antica, al primo piano la raccolta dei mobili e la Pinacoteca, al primo e secondo piano della Rocchetta ci sono le raccolte d’Arte Applicata e il Museo degli Strumenti Musicali, nel sotterraneo della Corte Ducale ci sono il Museo della Preistoria e Protostoria e il Museo Egizio. Il Castello contiene alcuni capolavori dell’arte italiana: la Pietà Rondanini di Michelangelo, gli affreschi di Leonardo nella VIII sala del Museo d’Arte Antica, la Madonna in gloria e santi Giovanni Battista, Gregorio Magno, Benedetto e Gerolamo del Mantegna nella Pinacoteca e lo straordinario ciclo di arazzi raffiguranti i dodici mesi del Bramantino, nella Sala della Balla.

La Galleria Vittorio Emanuele di Milano

Nel 1859 l’idea di un passaggio coperto che mettesse in comunicazione Piazza Duomo e Piazza della Scala si fece sempre più concreta e così fu indetto un concorso internazionale per valutare le proposte di diversi architetti. Ben 176 architetti proposero le loro idee e fra tutte spiccò quella di Giuseppe Mengoni.La Galleria è il salotto buono di Milano, dove ci si dà appuntamento per vedersi, fare shopping nelle boutique più boutique, o semplicemente per bere un caffè.

 

 

 

Direi di fermarci qui,ma questo è solamente un piccolo assaggio della magica Milano.

Spero che questo articolo vi sia piaciuto,potete condividerlo ovunque voi vogliate e magari con la persona con cui vi piacerebbe ‘tuffarvi’ nella fantastica Milano.

Annunci

2 pensieri su “Milano:Cosa non puoi fare a meno di vedere”

    1. Io spero di trasferirmi il prima possibile! Intanto vado il 17 e non vedo l’ora! Comunque Presto ci saranno tanti altri articoli su Milano ma anche su altre città! Iscriviti al mio blog se ti va 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...